Un periodo di tirocinio in un’impresa irlandese si chiamainternshiptraineeship workplacement. I suoi scopi sono: ■ migliorare e rafforzare le proprie competenze prima di entrare nel mercato del lavoro ■ verificare sul campo il proprio progetto di carriera professionale, per riuscire a metterlo meglio a punto ■ crearsi una rete di conoscenze e di relazioni utili per mettere le basi per un vero lavoro al termine del proprio internship. In Irlanda vi sono tre programmi di tirocinio destinati ai giovani disoccupati di nazionalità irlandese o provenienti da un altro Paese UE e regolarmente registrati da almeno tre mesi all’ufficio di disoccupazione della propria contea di residenza (Social welfare office):
1. il più recente è il JobBridge National Internship Scheme, destinato ai giovani senza alcuna esperienza di lavoro e appena usciti dal sistema formativo oppure disoccupati che vogliono riqualificarsi. Tramite questo programma è possibile fare un internship con un rimborso spese di 50 euro a settimana che si somma al sussidio di disoccupazione, per un periodo di 6-9 mesi. In questo scheme è confluito anche il programma IBEC Gradlink (Irish Business and Employers Confederation – www.ibec.ie/gradlink) che aveva lo scopo di fornire un’esperienza di lavoro in azienda ai giovani laureati;
2. il FÁS National Traineeship Programme combina formazione professionale e lavoro ed è destinato ai giovani disoccupati dai 16 anni in poi che abbiano terminato l’obbligo scolastico e desiderino acquisire una qualifica riconosciuta a livello europeo;
3. il WPP – Work Placement Program è destinato sia ai neolaureati senza esperienza di lavoro che ai disoccupati in genere e serve per rafforzare le proprie competenze professionali e rendersi più appetibili sul mercato. Il work placement dura dai tre fino ad un massimo di nove mesi, al termine dei quali il datore di lavoro gode di una serie di sgravi fiscali se assume per almeno sei mesi l’ex tirocinante.
Dato che questi programmi sono più facilmente utilizzati dai giovani irlandesi che non riescono ad inserirsi o reinserirsi nel mercato, per gli studenti o i neolaureati UE è maggiormente consigliabile fare un internship in questo Paese tramite una Borsa Erasmus Placement o Leonardo.

Riferimenti legislativi/Regolamentazione
Ciascuno dei tre programmi di tirocinio appena descritti ha una sua precisa regolamentazione consultabile sui rispettivi siti o pagine web dedicate: www.jobbridge.ie –www.fas.ie/en/Training/Traineeships – www.fas.ie/en/WPP.

Promotori
Il principale promotore di programmi di tirocinio in Irlanda nelle sue varie forme è il FAS –Training & Employment Authority (www.fas.ie), l’Agenzia nazionale irlandese di formazione e lavoro che, a seconda del programma promosso, fa accordi specifici con le competenti strutture formative.

Documentazione richiesta
Per i cittadini UE non è richiesto alcun permesso di soggiorno per un internship della durata di tre mesi e oltre, se si è regolarmente assicurati e si è in grado di dimostrare di potersi mantenere, indipendentemente dal rimborso spese del tirocinio. Tuttavia è opportuno procurarsi, appena arrivati in Irlanda, il proprio Personal Public Service number (PPS), utile per accedere ai diversi programmi in favore dei giovani disoccupati promossi dal governo irlandese.

Rimborso spese e investimento personale
La maggior parte dei work placement non sono pagati e offrono al massimo un rimborso spese, in quanto i giovani studenti e neolaureati irlandesi in cerca di lavoro sono normalmente iscritti a diversi tipi di scheme che permettono loro di ricevere un sussidio di disoccupazione (welfare). A questo proposito si consulti la guida online “Your social security rights in Ireland” e si visiti la pagina web in italiano sulla Previdenza Sociale. Su questa base, l’investimento personale richiesto per chi non usufruisca di una Borsa Leonardo, Erasmus Placement o di un altro organismo nazionale/internazionale, ammonta a circa 500 euro al mese.

 
COSA FARE PER TROVARE UN’AZIENDA
  • La candidatura libera
Se non si è riusciti ad ottenere uno stage con l’Erasmus Placement o con il Programma Leonardo è possibile candidarsi autonomamente, preparando un accurato Europass Curriculum Vitae (scaricabile in lingua inglese dal sito europass.cedefop.europa.eu), accompagnato da una lettera di autopresentazione, sempre in inglese. Per avere
informazioni sulle modalità di compilazione del CV più adatto per un’azienda irlandese, si consiglia di consultare il sito www.irishjobs.ie/Work_Wise. Per un elenco di tutte le aziende presenti sul territorio è utile rivolgersi alle Camere di Commercio irlandesi (www.chambers.ie) o alle agenzie di collocamento private. Una lista di tali agenzie è facilmente rintracciabile all’interno del più importante sito irlandese per la ricerca di lavoro www.irishjobs.ie, sulla pagina web dedicata: www.irishjobs.ie/Ag_Ads.aspx; altrimenti sul sito della National Recruitment Federation (www.nrf.ie) è disponibile un elenco delle agenzie approvate dal Minister for Enterprise, Trade and Employment. Un altro sito dedicato a tutti gli studenti e ai neolaureati dell’Unione Europea che vogliono fare un’esperienza di internship in Irlanda èwww.internshipsireland.com: i servizi offerti da questa organizzazione, dalla ricerca dell’azienda al rafforzamento delle proprie conoscenze linguistiche, sono a pagamento. Potrebbe inoltre essere molto utile fare uno stage nella filiale irlandese di un grande gruppo italiano, per aumentare le proprie chance di inserimento una volta tornati a casa. 
 
  • La candidatura attraverso un Progetto europeo o un’Associazione internazionale
Nel 2011, 414 ragazzi italiani hanno fatto uno stage in Irlanda con i Programmi europei, di cui 345 con Leonardo da Vinci e con Erasmus Placement.

I SETTORI PIU’ DINAMICI
PRODOTTI FARMACEUTICI ■ PRODOTTI CHIMICI AD ALTA TECNOLOGIA ■ RICERCA E SVILUPPO (TYNDALL NATIONAL INSTITUTE) ■ PRODOTTI ALIMENTARI E BEVANDE ■ ICT – INFORMATION AND COMMUNICATION TECHNOLOGY ■ E-COMMERCE ■ TURISMO ■ TRASPORTI (RYANAIR)

Contatti:

INDIRIZZI UTILI

Chambers of Commerce of Ireland 
17, Merrion square – IE-Dublin 2 – tel. 0035314004300/ fax 0035316612811
 
FAS – Training & Employment Authority – sede centrale – 27-33, Upper Baggot street – IE
Dublin 4 – tel. 0035316070500/ fax 0035316070600
 
DETE – Department of Enterprise, Trade & Employment
23, Kildare street – IE-Dublin 2 – tel. 00035316312121/fax 0035316312827
 
ALCUNE AZIENDE ITALIANE PRESENTI SUL TERRITORIO
■ BPM Banca Popolare di Milano Ireland (bpm.ie – servizi bancari)
■ Comelit (www.comelit.ie – apparecchiature elettroniche) 
■ Emro Finance Ireland (www.emrofinance.ie – servizi finanziari)
■ Faac Electronics (www.faac.ie – www.nal.ie – apparecchiature e sistemi elettronici) 
■ Fiat Group Automobiles Ireland (www.fiat.ie – vendita automobili) 
■ Ferrero Group – Ferrero Ireland Limited (www.ferrerocareers.com – produzione e vendita prodotti dolciari) 
■ Gruppo Fondiaria Sai – The Lawrence Life Assurance Company (www.lawrencelife.com – servizi assicurativi) 
■ Generali Pan Europe (www.generalipaneurope.ie – servizi finanziari ed assicurativi) 
■ Banca Intesa San Paola (www.intesasanpaololife.ie – servizi assicurativi) 
■  Jinny Software (www.jinny.ie – servizi aggiuntivi per le telecomunicazioni) 
■ Menarini Group – A. Menarini Pharmaceuticals Ireland (www.menarini.com – distribuzione/vendita prodotti farmaceutici) 
■ Kelmer Ireland (www.kelmer.com – servizi alle imprese) 
■ Rottapharm-Madaus (www.rottapharm.it – settore chimico – prodotti farmaceutici) 
■Tst Engineering (www.tstengineering.com – georadar) 
■ UniCredit Bank Ireland (www.unicreditbank.ie – servizi bancari) 
 
Per un elenco più completo delle aziende italiane nel Paese si visiti la pagina web:
 
Nota:
scheda tratta da “Manuale dello Stage in Europa” a cura dell’Isfol

Siti di riferimento:
Manuale dello Stage in Europa
Scadenza: 31/12/2013
× How can I help you?