All’interno del sistema di formazione professionale finlandese, a cui si accede dopo i 16 anni in alternativa alla scuola superiore  generalista, il tirocinio e obbligatorio, dura 3-4 mesi e non e remunerato. Per ottenere le qualifiche professionali di base o quelle specialistiche il sistema più utilizzato in Finlandia, parallelo a quello della formazione professionale, el’oppisopimuskoulutus, una sorta di contratto di apprendistato regolarmente pagato secondo il salario previsto nel settore in cui viene svolto, che permette di combinare il lavoro e gli studi teorici. In questo caso il tirocinio e chiamato oppisopimus (www.oppisopimus.net) e dura almeno 4 mesi. L’oppisopimuskoulutus e aperto ai giovani che abbiano compiuto i 15 anni, ma anche agli adulti che hanno già avuto esperienze nel mondo del lavoro e vogliono riqualificarsi. Per ottenere una qualificazione professionale di base, il contratto dura di solito dai 2 ai 3 anni; nel caso si tratti di formazione supplementare, la durata va dai 4 ai 12 mesi. Attualmente e possibile anche per i giovani UE fare un oppisopimus attraverso il programma Leonardo da Vinci: per informazioni si consulti la pagina webwww.hel.fi/hki/opev/en/Apprenticeship+training/International+exchanges. In Finlandia i tirocini sono ampiamente utilizzati nella maggior parte dei corsi universitari e sono obbligatori nelle scienze sociali, nella formazione, nella sanita e nei Politecnici, durano dai 2-3 fino ad un massimo di 6 mesi e sono pagati dai 500 ai 1000 euro al mese con una borsa di studio per i primi due mesi e dal datore di lavoro per i successivi mesi della durata del tirocinio. Inoltre la formazione sul posto di lavoro (on-the-job training at work place) vanta in Finlandia una pratica consolidata ed e un servizio offerto dagli Uffici per l’impiego e lo sviluppo economico (TE Offices) anche al giovane disoccupato UE regolarmente iscritto nei propri elenchi (si visiti il link www.mol.fi/mol/en/02_working/01_services/011_immigrant_client/index.jsp). A questo proposito il Governo finlandese ha lanciato di recente due nuove misure per agevolare l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro attraverso tirocini sovvenzionati, la prima destinata agli under 25 senza qualificazione professionale, la seconda destinata ai giovani qualificati disoccupati sopra i 25 anni. La durata di questo tipo di tirocini va da un minimo di 6 ad un massimo di 12 mesi. E inoltre in fase di aggiornamento una misura presente fin dal 2005 nel sistema delle politiche attive finlandesi, chiamata Garanzia per i giovani (www.tem.fi/files/34273/Youth_guarantee.pdf), destinata ai ragazzi sotto i 25 anni e ai neolaureati con meno di 30, disoccupati da meno di tre mesi, che mette a loro disposizione, a seconda delle diverse esigenze, un lavoro, uno stage, un corso, ecc. (www.minedu.fi/OPM/Verkkouutiset/2012/10/youth_guarantee.html?lang=en).
Un punto di riferimento per i giovani finlandesi sulle opportunità di stage all’estero tramite l’Unione Europea e infine il CIMO . Centre for International Mobility (www.cimo.fi), un’organizzazione del Ministero dell’Educazione finlandese specializzata in servizi e progetti per la mobilita transnazionale, che fornisce anche ai giovani degli altri Paesi UE alcune informazioni a carattere generale sulle possibilità di formazione e stage in Finlandia. I tirocini promossi dal CIMO per gli studenti e i neolaureati finlandesi durano dai 2 ai 18 mesi e sono finanziati non solo dai vari programmi UE ma anche da borse di studio CIMO.

Riferimenti legislativi/Regolamentazione
Essendo parte integrante di un sistema di formazione sempre aggiornato, il tirocinio rappresenta una delle leve più utilizzate come politica attiva del lavoro e come tale e esplicitamente citato nelle leggi che regolano sia lo stesso sistema sia le politiche. In particolare:
1. la Legge 630/1998 e il Decreto 811/199841 hanno reso obbligatorio il tirocinio promosso all’interno del sistema di formazione professionale, propedeutico all’acquisizione delle rispettive qualifiche. Tali norme regolano anche la formazione in apprendistato. Nel 2005 una raccomandazione congiunta fra Stato, comuni e imprese ha sancito il valore fondante dell’apprendimento on the job e una più stretta collaborazione tra il sistema formativo professionalizzante e il mercato del lavoro;

2. il DL 352/2003 che disciplina i tirocini obbligatori promossi dai Politecnici finlandesi ne stabilisce la diversa durata secondo i rispettivi curricula. Gli studenti universitari in tirocinio, se pagati dall’azienda ospitante sottostanno alle leggi che regolano i contratti di lavoro. Il DL 794/2004, che norma invece l‘organizzazione delle Università finlandesi, cita i tirocini promossi all’interno dei corsi universitari triennali e specialistici rispettivamente come pratiche di lavoro per lo sviluppo professionale e tirocini professionalizzanti, Tuttavia il DL non stabilisce ne lo status giuridico del tirocinante, ne il regolamento o i contenuti del tirocinio.

3. la Legge 1295/2002 sul Servizio pubblico dell’impiego regola anche l’applicazione dei tirocini utilizzati come strumento di politiche attive del lavoro. Infine, per una visione completa delle politiche integrate in favore dei giovani finlandesi si veda lo Youth Act 72/200644 consultabile nella brochure Youth Work and Youth Policy in Finland, linkabile alla pagina web:
www.minedu.fi/export/sites/default/OPM/Nuoriso/Liitteet/YOUTH_WORK_AND_YOUTH_POLICY.pdf.

Promotori
In questo Paese i principali promotori di stage sono i Centri di formazione professionale, gli Istituti Tecnici, le Università, i Politecnici, il CIMO (vedi sopra) e gli Uffici per l’impiego e lo sviluppo economico (TE Offices). Varie scuole professionali e gli Aikuiskoulutuskeskus (Centri di formazione per gli adulti), inoltre, organizzano dei corsi che possono essere inclusi nel programma di Oppisopimuskoulutus.

Documentazione richiesta
Per risiedere in Finlandia per un periodo non superiore a tre mesi, e sufficiente essere in possesso della carta di identità o del passaporto. Se il soggiorno supera i tre mesi, e necessario registrarsi presso le autorità di Polizia, le quali provvederanno al rilascio di un certificato attestante l’avvenuta registrazione. Per maggiori informazioni si possono consultare i siti del Servizio finlandese per l’immigrazione (www.migri.fi) e del Ministero del Lavoro e dell’Economia (www.mol.fi) o scaricare la brochure in inglese Working in Finland al link www.mol.fi/mol/en/99_pdf/en/92_brochures/workinginfinland.pdf. Per quanto riguarda l’assistenza sanitaria, in caso di permanenze di breve periodo (massimo tre mesi) e sufficiente possedere la Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM), che permette di ricevere le cure mediche alle stesse condizioni dei residenti. Per trasferimenti di medio lungo periodo è necessario iscriversi all’assistenza pubblica. L’ente responsabile per l’assistenza di base per tutti i residenti in Finlandia e il KELA (www.kela.fi), che gestisce una serie di servizi fra i quali i sussidi per i disoccupati, l’assistenza speciale per gli immigrati, ecc..

Rimborso spese e investimento personale
Anche se lo stage prevede spesso un rimborso spese, bisogna tener presente che in questo Paese il costo della vita e piuttosto elevato (lo stipendio medio supera i 2.000 euro). La quantità di denaro necessaria per trascorrere alcuni mesi in Finlandia dipende pero da alcune variabili da non trascurare quali, ad esempio, la citta in cui si risiede (le più grandi sono più care), la zona (il centro e più costoso) o la tipologia di alloggio (gli ostelli della gioventù sono le sistemazioni decisamente più convenienti). Di conseguenza, l’investimento personale richiesto, soprattutto all’inizio del periodo, potrebbe oscillare fra gli 800 e i 1000 euro al mese, per poi scendere intorno ai 500, una volta definita l’entità del rimborso.

COSA FARE PER TROVARE UN’AZIENDA

  • La candidatura libera
Per iniziare a cercare uno stage si possono utilizzare i seguenti canali suggeriti dal CIMO alla pagina webwww.studyinfinland.fi/study_options/other_possitilities/training:
1. i citati Uffici per l’impiego chiamati Tyovoimatoimisto o TE Offices che hanno oltre 200 sportelli (www.mol.fi/mol/en/offices.jsp) e forniscono informazioni sulle offerte di lavoro e i tirocini (on-the-job training at work place), sulle modalità di selezione del personale, sulla normativa nazionale in materia di diritto del lavoro e sui diversi profili professionali;
2. i servizi di orientamento universitari a carattere generale Aarresaari (Academic career serviceswww.aarresaari.net), che forniscono informazioni strategiche rivolte anche agli studenti stranieri (www.aarresaari.net/english/info.htm) su come muoversi per la ricerca di lavoro e stage (partendo da una conoscenza base del finlandese) e i servizi più specifici per trovare lavoro forniti dalle università finlandesi di Scienze applicate, accessibili dopo essersi registrati al sito www.jobstep.net;
3. il sito www.finnfacts.fi/Facts-about-Finland/Economy/Companies ricco di informazioni sulle diverse opportunità in Finlandia e dotato di un fornito elenco di aziende suddivise per settori economici.
Tra i siti finalizzati all’incontro tra domanda e offerta di formazione/lavoro, segnaliamo il portale www.uranus.fi, in tre lingue (finlandese, svedese ed inglese), che offre la possibilità di candidarsi per diverse opportunità di studio e di lavoro in Finlandia. All’interno e presente inoltre un elenco delle 100 aziende finlandesi più grandi.
Anche i quotidiani e le testate nazionali e regionali hanno spazi dedicati alle opportunità di lavoro/stage. Di seguito alcuni riferimenti sul web, solo in lingua finlandese: Helsingin Sanomat (Il giornale di Helsinki –www.hs.fi) ¡ la sezione Job Advertisements del principale quotidiano finlandese Aamulethi (www.aamulehti.fi/Tyopaikat)  la sezione del quotidiano Oikotie (www.oikotie.fi/s/jobs/all) dedicata alle offerte di lavoro online.
Si consiglia infine di visitare il link www.infopankki.fi/en-GB/How_to_Look_for_Work dal quale e possibile scaricare, oltre ad esempi di Europass CV in finlandese (europass.cedefop.europa.eu/en/documents/curriculum-vitae/examples) anche un modello più sintetico in inglese.
  • La candidatura attraverso un Progetto europeo o un’Associazione internazionale
Nel 2011, 56 ragazzi italiani hanno fatto uno stage in Finlandia con i Programmi europei di cui 39 con Leonardo da Vinci e 17 con Erasmus Placement. Associazioni studentesche internazionali che assistono gli studenti stranieri durante il loro stage, ottenuto tramite la corrispondente filiale nel Paese di origine. 
 
I SETTORI PIU DINAMICI
INDUSTRIA METALLURGICA E SIDERURGICA (OUTOKUMPU) – INDUSTRIA CHIMICA – COSTRUZIONI MECCANICHE (KONE) – SETTORE CARTARIO-FORESTALE (STORA-ENSO, UPM-KYMMENE)  – SETTORE MANIFATTURIERO – ICT  – NUOVE TECNOLOGIE (BIOTECH, CLEANTECH, ENERGIE ALTERNATIVE, NANOTECNOLOGIE) E INNOVAZIONE DI TECNOLOGIE CONSOLIDATE (CARTA, CANTIERISTICA, ASCENSORI, MACCHINE PER L’ EDILIZIA, MACCHINE FORESTALI E PER LA PRIMA LAVORAZIONE DEL LEGNO, MATERIALI METALLICI, ECC.).

Contatti:

Ministero dell’Educazione Finlandese (Opetusministerio Undervisningsministeriet) .
PO Box 29 FI-00023 . Government Finland, Meritullinkatu 10 . Helsinki . tel. 003580916004
www.minedu.fi

Ministero dell’Impiego e dell’Economia (Ministry of Employment and Economy)
Aleksanterinkatu, 4 . PO Box 32 . FI-00023 Government Finland . tel. 0035810606000/ fax 00358916062160
kirjaamo@tem.fi – www.tem.fi
Naric-National Academic Recognition Information Centres(Sede nazionale della rete NARIC)
PO Box 380 . FI-00531 Helsinki . tel. 0035809774775 fax 003580977477201 
 
Cimo-Centre for International Mobility . Hakaniemenranta
6 . PO Box 343 . FI-00531 Helsinki . tel. 00358207868500 fax 00358207868601
cimoinfo@cimo.fi – www.cimo.fi
Academy of Finland . Vilhonvuorenkatu, 6 .
PO Box 99 . FI-00501 Helsinki  – tel. 003589774881 fax 00358977488299
kirjaamo@aka.fiwww.aka.fi
Kompassi-Youth Information Centre
Mannerheimintie, 22-24 . FI-00100 Helsinki -tel. 003580931080080
www.kompassi.info
 
ALCUNE AZIENDE ITALIANE PRESENTI SUL TERRITORIO
Ali Group – Metos (www.metos.fi – cucine per comunità) 
Beretta Holding – Sako (www.sako.fi – armi da caccia) 
Bolzoni – Auramo (www.bolzoni-auramo.it – carrelli elevatori) 
Brevini Riduttori – Brevini Finland (www.brevini.fi/index.asp – ingranaggi) 
Etnoteam (www.etnoteam.fi – software) 
Eurotech (www.eurotech.fi – hardware informatico)
Grimaldi – Finnlines (www.finnlines.com – compagnia navigazione) 
Gruppo ceramiche Ricchetti – Pukkila (www.ricchetti-group.com/brands – ceramiche)
 Luxottica (www.luxottica.com – montature occhiali)
Segafredo Zanetti – Meira (www.meira.fi – generi alimentari)
Metalwork Finland (www.metalworkfinland.fi – componenti pneumatici)
Nautor (www.nautorswan.com – produzione imbarcazioni)
Prysmian cables and systems (www.en.prysmian.fi/about-us/prysmian_country – cavi e sistemi)
Rbm Skandinavia (www.rbmskandinavia.fi – parti per impianti termici)
Red Graniti – Suomen kiviteollisuus (www.suomenteollisuus.com – blocchi di granito)
Rescon Mapei (www.resconmapei.fi – collanti per piastrelle)
RINA (www.rina.org . classificazioni e certificazioni)
Telemar Finland (www.telemar.fi – servizi radio-elettrici per la navigazione)
Valbruna Finland (www.valbruna.fi – www.acciaierie-valbruna.com/links.html – industria siderurgica)
Wam Finland (www.wamfinland.fi – commercio di equipaggiamenti per manipolazione polveri).
Per un elenco più completo delle aziende italiane in Finlandia, si può consultare la pagina web
 
Nota
scheda tratta da “Manuale dello Stage in Europa” a cura dell’Isfol

Siti di riferimento:
Manuale dello Stage in Europa
Scadenza: 31/12/2013
× How can I help you?