A Malta lo stage è chiamato traineeship (etc.gov.mt/Page/51/Traineeships-jobseekers) e il suo scopo è quello di accrescere le competenze sia dei giovani in entrata sul mercato del lavoro, sia dei disoccupati e dei lavoratori penalizzati dalla ristrutturazione della propria azienda, adeguando il loro livello formativo ai fabbisogni espressi dalle imprese. Il traineeship consiste in un periodo formazione on and off-the-job, simile ad uno stage svolto durante un corso di formazione professionale. La sua durata va da un minimo di 2 mesi e mezzo (10 settimane consecutive) ad un massimo di quasi 10 mesi (39 settimane) e coinvolge il trainee per 40 ore alla settimana. Alla fine del traineeship, il trainee è sottoposto ad un test che certifichi il livello di competenze raggiunto. Se l’insieme delle competenze acquisite lo consente, il tirocinante ottiene una qualifica (Certificate of Achievement). Un secondo programma recentemente istituito simile ad un tirocinio professionalizzante si chiama Work Trial Scheme (etc.gov.mt/Page/63/wts-jobseekers.aspx).

Esso è destinato a:
• giovani dai 16 ai 24 anni che non abbiano mai lavorato o con precedenti esperienze di lavoro non in linea con le proprie aspettative professionali;
• laureati o persone che abbiano completato i propri studi e non abbiano mai lavorato nel settore attinente agli studi svolti;
• persone che non lavorano da un anno e oltre;
• giovani di 25 anni e oltre disoccupati da almeno 6 mesi;
• persone con professionalità non più richieste che vogliono riqualificarsi.
Con questo programma il datore di lavoro ha l’opportunità di formare e di valutare un potenziale dipendente prima di assumerlo, soprattutto nel caso di professionalità di difficile reperimento. La durata massima di questo programma è di tre mesi (12 settimane consecutive) per un massimo di 20 ore a settimana (quattro ore al giorno). Ambedue i programmi sono finanziati all’85% dal Fondo Sociale Europeo. Un terzo programma, lo Student Placement Programme – SPP, promosso recentemente dalla MITA–Malta Information Technology Agency (Agenzia che gestisce l’implementazione delle ICT per conto del Governo maltese – www.mita.gov.mt/page.aspx?pageid=119), prevede tirocini estivi pagati circa
cinque euro l’ora della durata di almeno 11 settimane (30 ore a settimana) per gli studenti dei corsi ICT (Information and Communications Technology) effettuati nell’ambito di facoltà scientifiche, istituti tecnici superiori o scuole anche private di informatica, da svolgersi in aziende sia pubbliche che private.

Riferimenti legislativi/Regolamentazione
I datori di lavoro interessati ad accogliere un tirocinante utilizzando il Work Trial Scheme devono riempire il formulario online disponibile al linketc.gov.mt/Resources/file/EAP%20Files/Employers_Application_Form_06022012.pdf.  Essi sono inoltre tenuti ad assicurare il tirocinante e a fornirgli un attestato di frequenza al termine dello stage che certifichi anche il livello di competenze raggiunto. Sia il tirocinante che l’azienda ospitante devono rispettare quanto specificato nell’accordo siglato con l’ETC – Employment Training Corporation (www.etc.gov.mt), l’Ente pubblico di formazione e lavoro maltese. Possono accogliere tirocinanti sia le aziende private che le organizzazioni pubbliche maltesi, escluso l’ETC. I partecipanti non possono interrompere lo stage se non autorizzati dallo stesso ETC, il quale si occupa anche di monitorare direttamente in azienda il suo svolgimento.

Promotori
Sia il Traineeship che il Work Trial Scheme sono promossi e pubblicizzati dall’Employment Training Corporation. Tutte le persone in cerca di lavoro a Malta, giovani e non, devono essere registrati nel database dell’ETC per poter partecipare ai diversi programmi o scheme in loro favore. Lo stesso ETC effettua la selezione degli aspiranti trainee sulla base delle qualifiche/competenze richieste dall’azienda ospitante. Anche i datori di lavoro e le associazioni professionali maltesi partecipano alla messa a punto dei due programmi di tirocinio.

Documentazione richiesta
Per i vari tipi di tirocinio della durata di tre mesi non è richiesto alcun tipo di permesso di lavoro per i residenti nell’Unione Europea. Se il tirocinio dura più di tre mesi è necessario registrarsi presso le autorità competenti riempiendo il formulario al linkwww.foreign.gov.mt/Library/Citizenship%20Forms%20and%20Templates/CEA21-%20EU%20Nationals%20(2).pdf.

Di fatto i programmi appena descritti sono più facilmente accessibili ai giovani maltesi in quanto per parteciparvi vi è l’obbligo di iscriversi negli Uffici dell’ETC come persone in cerca di lavoro (jobseekers). Maggiori possibilità di partecipare ad un Work Trial Scheme potrebbero esservi in linea di principio sia per i giovani 16-24enni che per i neolaureati
di casa nostra i quali, trovandosi ad esempio a Malta per un corso di lingua inglese, si iscrivano al registro dei jobseekers come persone che non abbiano alcuna esperienza professionale nel settore desiderato o attinente agli studi svolti.

COSA FARE PER TROVARE UN’AZIENDA

  • La candidatura libera
Per avere un elenco delle aziende presenti sul territorio, è utile rivolgersi sia alla Malta Chamber of Commerce, Enterprise and Industry (www.maltachamber.org.mt) che alla Camera di Commercio italiana a Malta (www.italiamalta.net). La prima fornisce informazioni aggiornate sulle opportunità sia di internship che di lavoro, offerte dalle aziende associate per settore economico. La seconda offre fra i suoi servizi, attraverso il sito http://jobvacancies-malta.innovidea.net, un elenco delle più recenti occasioni di lavoro in cui sia richiesta la conoscenza della lingua italiana. Per candidarsi è necessario rispondere nei tempi richiesti agli annunci, preparando un accurato Europass Curriculum Vitae (scaricabile in lingua inglese dal sito http://europass.cedefop.europa.eu), accompagnato da una lettera di autopresentazione e da tutta la documentazione richiesta.
  • La candidatura attraverso un Progetto europeo o un’Associazione internazionale
Nel 2011 oltre 250 ragazzi italiani hanno fatto uno stage a Malta con i Programmi europei, di cui 238 con Leonardo da Vinci e 15 con Erasmus Placement.
 
I SETTORI PIÙ DINAMICI
SETTORE ENERGETICO (DERIVATI RAFFINAZIONE PETROLIO, COMBUSTIBILI NUCLEARI) ■ SETTORE ELETTROMECCANICO ED ELETTRONICO (SEMICONDUTTORI, MOTORI, GENERATORI E TRASFORMATORI ELETTRICI, ALTRE MACCHINE PER IMPIEGHI SPECIALI, APPARECCHIATURE ELETTRONICHE, OROLOGI) ■ ELETTRICITÀ E ENERGIE RINNOVABILI ■ TURISMO ■ INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA ■ METALLI PREZIOSI ■ SETTORE FARMACEUTICO (MEDICINALI E PREPARATI) ■ STRUMENTI E FORNITURE MEDICO-DENTISTICHE ■ SETTORE AGROALIMENTARE (PESCI E DERIVATI, ACQUACOLTURA) ■ GIOCATTOLI ■ CANTIERISTICA NAVALE

Contatti:

The Malta Chamber of Commerce, Enterprise and Industry 
The Exchange Buildings Republic Street – MT-Valletta VLT 1117
tel. 0035621233873 – fax 0035621245223
 
Maltese Italian Chamber of Commerce
55/1, Giuseppé Cali Street – MT-XBX1425 Ta’ Xbiex
tel. 003562124489 –  fax 0035621236168
 
University of Malta – Student Organisations
MT-Msida MSD 2080 – tel. 0035623402340
fax 0035623402342 – www.um.edu.mt/associations.html
 
Euroguidance Malta – LLP – Lifelong Learning Programme – EUPA – European Union
Programmes Agency – 36, Old Mint Street – MT-Valletta VLT 1514
tel. 0035625586112 – fax 35625586139 
 
ALCUNE AZIENDE ITALIANE PRESENTI SUL TERRITORIO
■ Cantieri Palumbo (www.palumbo.it – cantieri navali)
■ Con.Nexo Group (www.connexo.it – consulenza e servizi ICT)
■ Dipharma Group – Amino Chemical Ltd (www.dipharma.it – settore chimico farmaceutico)
■ Citadel Insurance (www.citadelplc.com – servizi assicurativi e finanziari)
■ Grimaldi Group (www.mmos.com.mt – trasporti marittimi)
■ Nylon Knitting Ltd (www.nylonknitting.com – fibre tessili sintetiche)
■ Rimorchiatori Riuniti Spa (www.rimorchiatori.it – trasporti marittimi)
■ Tarros Group – Tarros Sud – H. Mifsud Shipping (www.tarros.it –– www.hms.com.mt trasporti marittimi – cargo & container)
■ Bank of Valletta Group (www.bov.com – servizi bancari e finanziari).
 
Per un’elenco più completo nelle aziende italiane presenti sul territorio maltese si visiti la pagina web:
Nota:
scheda tratta da “Manuale dello Stage in Europa” a cura dell’Isfol

Siti di riferimento:
Manuale dello Stage in Europa
Scadenza: 31/12/2013
× How can I help you?