Piattaforma “Lazio Giovani in Progress”

 

Mission:

il progetto, concepito all’interno delle Commissioni I, II, III, del Forum regionale per le politiche giovanili del Lazio –  Organo costituito in seno al Consiglio Regionale del Lazio – mira a costituire un servizio sia “fisico che telematico” volto ad offrire supporto, orientamento e formazione al mondo giovanile inteso nella sua interezza. Ciò innanzitutto allo scopo di colmare il crescente divario tra le opportunità, le agevolazioni ed i servizi offerti dalle Istituzioni e la loro completa e concreta fruibilità da parte dei giovani. La parte “fisica” della piattaforma si sostanzia in una nuova concezione di “sportello informa giovani” di ultima generazione, mentre la parte “telematica” viene realizzata attraverso un’area dedicata inserita all’interno del sito della Associazione di servizi per gli imprenditori, i consumatori ed i professionisti – Asseimprenditori -, nonché del sito istituzionale dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio meridionale. La ratio ispiratrice sta nell’esigenza di creare un contenitore (piattaforma) in grado di raccogliere tutto il vasto ventaglio di politiche adottate dal’UE, dallo Stato e dalla Regione Lazio, in favore dei giovani, vista la crescente situazione di disagio e disorientamento in cui versa oggigiorno la gioventù italiana.

“Faq”:

Perché scegliere l’ambiente universitario? L’idea di utilizzare spazi interni ai distretti universitari, nel caso di specie della UNICLAM, nasce dalla costatazione che l’Università è forse il più importante centro di aggregazione spontaneo dei giovani in età matura; pertanto, attraverso la concessione di un’area dedicata, attraverso la prestazione del servizio erogato da giovani (nel caso specifico laureandi) in favore di altri giovani (utenti anche non iscritti all’università), miriamo a sensibilizzare l’attenzione del mondo giovanile sulla possibilità di fruire dei servizi offerti e quindi ridurre considerevolmente l’alienazione della gioventù rispetto ai repentini cambiamenti che viviamo oggigiorno. Altresì attraverso un’adeguata convenzione si mira a raggiungere diversi e validi risultati, tra i quali menzioniamo:

      Ridurre drasticamente i costi del servizio;

       Concedere la possibilità a tanti laureandi di approcciare “il mondo del lavoro”;

       Ampliare il panorama di solidarietà tra giovani; 

       Realizzare, in sinergia  con  l’Ateneo, attività formative e/o di orientamento.

Perché Cassino? Il progetto “Lazio giovani in progress” prevede la realizzazione di tre piattaforme dislocate rispettivamente al sud (Cassino – Universitas casinas studiorum), al centro (Roma – Università La Sapienza) e al nord (Viterbo – Università della Tuscia) della Regione Lazio. Cassino dunque quale progetto pilota da esportare e diffondere sul territorio della Regione. 

× How can I help you?