Sabato 6 luglio sono partiti i saldi estivi nel Lazio. La Regione, come ha sottolineato Guido Fabiani, assessore alle Attività produttive e allo Sviluppo economico “vuole proseguire nelle iniziative a sostegno della ripresa e dello sviluppo delle imprese, in particolare ….

per quanto riguarda il pieno utilizzo dei fondi europei, le misure per l’accesso al credito delle piccole e medie imprese e per il pagamento dei debiti”.

La Regione ha già istituito il tavolo con le associazioni di categoria per approvare entro la fine dell’anno il nuovo Testo Unico del Commercio, strumento indispensabile per razionalizzare, semplificare e migliorare l’attuale normativa regionale.

I pilastri di questa riforma saranno tre: più poteri ai Comuni, in particolare per quanto riguarda il commercio su aree pubbliche; definire regole qualitative certe per frenare l’apertura indiscriminata di grandi centri commerciali; rilanciare il commercio di vicinato come elemento di riqualificazione di strade e spazi pubblici, puntando sulle reti d’impresa e sull’integrazione delle piccole e medie imprese.

× How can I help you?