Il Centro Studi Paolo Borsellino, in collaborazione col MIUR, intende incentivare attraverso il concorso “Quel fresco profumo di libertà” una riflessione sui temi della legalità, della lotta alle mafie, della cittadinanza attiva, della pace e dell’intercultura. Al concorso potranno partecipare, divise in due sezioni distinte, tutte le scuole secondarie di primo e secondo grado, statali e paritarie, presenti sul territorio italiano, che abbiano già prodotto o che produrranno video sui temi del concorso. Verranno ammessi prodotti multimediali di diverso genere (drammatico, commedia, musicale, animazione ecc.) e tipologia (fiction, documentario, inchiesta, reportage, spot sociale). Una rappresentanza di studenti e insegnanti delle cinque scuole vincitrici verrà invitata alla cerimonia di  intitolazione di un’aula alla memoria del giudice Paolo Borsellino che si terrà nel mese di novembre  2013 a Bruxelles, presso la sede del Parlamento europeo, in occasione della chiusura delle attività della Commissione parlamentare speciale CRIM (Criminalità organizzata, corruzione e riciclaggio di denaro). Contestualmente alla cerimonia ufficiale, è prevista la visita del Parlamento europeo e la presentazione di una mostra fotografica sul ventennale dalle stragi del 1992, nel contesto di una giornata di dibattiti e proiezioni dedicata al fenomeno delle mafie e all’attività sociale di contrasto alle stesse, durante la quale verranno presentati e premiati i cinque video vincitori del concorso.

Scadenza: 30 Settembre 2013.
 
Scadenza: 30/09/2013
× How can I help you?