Il copyright, o tutela del diritto d’autore, è un argomento importante per l’intera community di YouTube. Le norme della community,

 infatti, vietano di caricare sulla piattaforma contenuti che violino il diritto d’autore.

Innanzi tutto è importante chiarire cosa si intenda per copyright. Quando una persona crea un’opera originale, ne possiede automaticamente il copyright. Essere titolare del copyright significa avere un diritto esclusivo di utilizzare l’opera in certi modi specifici. Nel caso di YouTube, questo significa che il diritto di caricare un contenuto protetto da copyright spetta esclusivamente al titolare di questo contenuto, a meno che non abbia lui stesso deciso di autorizzarne l’utilizzo da parte di terzi. Per ulteriori informazioni, visita il Centro Copyright di YouTube e in particolare la sezione “Ulteriori informazioni sul copyright su YouTube”.

YouTube non è una Webtv, ma una piattaforma che ospita contenuti generati da terzi, siano essi semplici cittadini o esponenti dell’industria dei contenuti: per questa ragione, e come previsto dalla legge, YouTube non esercita alcun controllo preventivo sui video caricati dagli utenti e non è in grado di determinare la proprietà del copyright né di risolvere le controversie tra i vari soggetti.

YouTube, tuttavia, mette a disposizione una serie di strumenti che consentono ai titolari dei diritti d’autore non solo di tutelare le loro opere, ma anche di sviluppare modelli di business innovativi.

In particolare, se il titolare del diritto trasmette a YouTube una notifica di violazione del copyright attraverso l’apposito formulario online , procediamo a rimuovere i contenuti come richiesto dalla legge. E’ possibile per l’utente che ha caricato il video inviare una contronotifica a YouTube, che verrà inoltrata da YouTube alla persona che ha richiesto la rimozione. Dopodiché, la eventuale risoluzione della questione in tribunale spetta alle parti coinvolte.

Un altro strumento molto importante è Content ID , uno strumento che consente ai proprietari dei diritti di rivendicare automaticamente la proprietà dei propri contenuti e di conseguenza decidere come gestire questi contenuti. Tre le policy di gestione che possono utilizzare:
1. controllo dei video (monitoraggio dell’uso dei contenuti fatto da parte di utenti terzi);
2. monetizzazione attraverso la pubblicità (sia dei contenuti originali sia dei contenuti caricati da utenti terzi, che quindi vengono rivendicati dal detentore dei diritti che ne trae un guadagno attraverso la pubblicità);
3. blocco dei contenuti utilizzati senza autorizzazione affinché non compaiano sulla piattaforma.

Inoltre, YouTube mette anche a disposizione degli utenti una serie di strumenti che li aiutano a risolvere i problemi associati ai video che hanno caricato e che possono avere conseguenze per il loro canale YouTube. Tutte le informazioni utili sono disponibili nella sezione “assistenza e risoluzione dei problemi di copyright” del Centro Copyright di YouTube.

× How can I help you?